Una ottima Varese espugna Trieste:
Alma sconfitta 96-104

DOMENICA, 10 FEBBRAIO 2019

Ritrova il successo la Pallacanestro Openjobmetis Varese che espugna il campo dell’Alma Trieste con il risultato di 104 a 96. Presi per mano da un Ferrero strepitoso (28 punti con 6/7 da 3), i biancorossi hanno costruito questa vittoria grazie a tre quarti di altissimo livello su entrambi i lati del campo che hanno reso vano il rabbioso rientro dei padroni di casa negli ultimi 10′ di gioco. Per la formazione di Attilio Caja si tratta dell’undicesima vittoria in campionato che vale il momentaneo quinto posto in classifica. Un’ottima iniezione di fiducia in vista delle Final 8 di Coppa Italia che vedranno i varesini esordire giovedì 14 contro Cremona (palla a 2 alle ore 18:00).

Trieste parte lanciata con un parziale di 5 a 0 firmato da Knox e Dragic che non spaventa Varese che, anzi, si riprende praticamente subito con Archie ed Avramovic che prima impattano a quota 8 e poi effettuano il sorpasso con il risultato sul 10-13. Wright scuote i suoi, ma la Openjobmetis prova la fuga con Moore e Scrubb, gli autori del momentaneo +7 (14-21), gap che Wright e Mosley riducono di sei punti (20-21), prima del nuovo allungo degli ospiti che passa dalle giocate di Ferrero e Salumu che, al 10′, fissano il parziale sul 24-27.
L’avvio di secondo periodo premia l’Alma che si riprende il vantaggio (32-30) grazie agli 8 punti consecutivi di Sanders che costringono Coach Caja al timeout. La strigliata porta gli effetti sperati, perché i biancorossi ribaltano la situazione prima con Ferrero, che guida i suoi sul +8 (41-48), e poi con Scrubb, Iannuzzi e Moore che annullano ogni canestro dei padroni di casa siglando il +11 (50-61) di metà gara.

Trieste inizia meglio anche la terza frazione presa per mano dal duo Sanders-Wright (61-67 al 24′). Varese, però, anche stavolta è brava a rispondere per le rime grazie a Scrubb, Cain e Moore che costringono coach Dalmasson al timeout con i canestri del +12 (63-75). La breve pausa non frena i biancorossi che allungano ulteriormente sul +20 (65-85) con Salumu e Ferrero, gap che Trieste riduce di poco al 30: 69-85.
L’Alma torna sul parquet con il coltello fra i denti in occasione degli ultimi 10′ di gioco e, in un amen, si riporta sul -10 (80-90) sfruttando un blocco offensivo varesino. Ferrero sblocca i suoi con una magia, ma i padroni di casa non mollano la presa e a 2′ dalla sirena finale trovano il canestro del -5 (92-97) con Peric. Caja ferma il gioco e al rientro in campo Salumu e Moore chiudono i conti con le due bombe consecutive che, di fatto, chiudono il match.

ALMA TRIESTE-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 96-104

Dolomiti Energia Trentino: Coronica ne, Peric 19, Fernandez, Schina ne, Wright 19, Cavaliero 7, Da Ros 2, Sanders 16, Knox 7, Dragic 16, Mosley 10, Cittadini ne. Coach: Eugenio Dalmasson.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Archie 5, Avramovic 13, Gatto ne, Iannuzzi 6, Natali ne, Salumu 15, Scrubb 14, Verri ne, Tambone 3, Cain 6, Ferrero 28, Moore 14. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Attard – Quarta – Di Francesco.

Parziali: 24-27; 26-34; 19-24; 27-21. Progressivi: 24-27; 50-61; 69-85; 96-104.

Note – T3: 9/24 Trieste, 18/34 Varese; T2: 26/44 Trieste, 19/38 Varese; TL: 17/25 Trieste, 12/15 Varese. Rimbalzi: 40 Trieste (Peric e Knox 7), 29 Varese (Scrubb 9); Assist: 18 Trieste (Wright 4), 16 Varese (Moore 5).

Ufficio stampa Pallacanestro Varese