BASKETMAGAZINE N.27

GIUGNO/LUGLIO 2016

Basket Magazine 27 è arrivato in edicola in tutta Italia!
#BasketMagazine, il mensile della pallacanestro diretto da Mario Arceri, è tornato in edicola. Sta per iniziare il Preolimpico di Torino che terrà tutti gli appassionati con il fiato in sospeso accompagnando gli azzurri nella corsa verso i Giochi di Rio. L’inquadramento del torneo a cura del Direttore, le interviste ad Ettore Messina di Fabrizio Pungetti e Matteo Airoldi, al capitano Gigi Datome di Francesco Carotti, agli altri Azzurri di Andrea Bonomo, la presentazione delle avversarie di Fabrizio Quattrini e i numeri della settimana torinese, ci portano all’interno dell’evento più atteso dell’anno. E, in tema olimpico, Salvatore Maria Righi rievoca lo storico argento dell’Italia a Mosca 1980.
Ma giugno è stato un mese particolare, che ci ha suggerito di attenderne l’epilogo uscendo con un numero doppio di 124 pagine: l’EA7 Milano ha festeggiato i suoi 80 anni conquistando, dopo la Final Eight anche lo scudetto n. 27. Piero Guerrini ne analizza l’impresa, Carlo Ferrario ne racconta il cammino, Massimo Mattacheo tratteggia il personaggio Rakim Sanders, mvp della finale, Riccardo Brivio e Fabrizio Pungetti illustrano Jasmin Repesa, al suo secondo personale scudetto italiano, decimo in carriera. Fabrizio Provera rende onore alla Grissin Bon Reggio Emilia. Ma c’è posto anche per le semifinaliste: Avellino, protagonista di una superba stagione, con un servizio di Giovanni Bocciero arricchito da un prezioso cammeo di Genny de Gaetano con Luca Abete, inviato di “Striscia” e grande tifoso della Scandone, mentre Fabrizio Cicciarelli analizza presente e futuro dell’Umana Reyer Venezia. Francesco Marcelletti, infine, spiega i dettagli tecnici dell’appassionante serie finale.
Ma non cade l’attenzione sulla Serie A, e così, a fianco dell’analisi del declino della Virtus Bologna di Stefano Brienza, con l’articolo di un tifoso illustre come Giorgio Bonaga, ecco le novità in panchina di Meo Sacchetti a Brindisi intervistato da Damiano Montanari e di Piero Bucchi a Pesaro ascoltato da Camilla Cataldo, i primi colpi di mercato raccolti da Massimo Mattacheo, e un’inchiesta approfondita sull’impiego degii italiani, finalmente in decisa crescita come spiega Stefano Blois,
La promozione della Leonessa Brescia in Serie A ha concluso la stagione della Lnp alla quale è dedicato uno speciale di 25 pagine, aperto dall’intervista al presidente Pietro Basciano di Davide Uccella, proseguendo con il racconto di Klaus Krug dell’impresa di David Moss e dei suoi compagni, ma anche con il riconoscimento della sorprendente stagione della Fortitudo con i servizi di Enrico Faggiano e di Fabrizio Pungetti, e della sfortunata corsa delle semifinaliste Scafati e Treviso, di Giuseppe Giordano e Gianmarco Tonetto. Lo speciale si arricchisce con i personaggi Leonardo Candi, di Enrico Faggiano, miglior giovane della A2, ed Eugenio Dalmasson, di Marco Novello, miglior coach. Infine le neopromosse in A2: Forlì, Udine ed Eurobasket, con i servizi di Simone Casadei, Simone Firmani e Gabriele Giudice, e le dodici squadre che salgono in Serie B con il servizio di Nicola Lupo, per chiudere con la “Linea verde” della Lnp, illustrata da Guido Cappella.
La stagione della Nba si è conclusa con l’impresa dei Cavaliers e di LeBron James, capaci di rimontare dall’1-3, come non era mai successo prima. La cavalcata dei Cavs e del primo anello vinto da LeBron nella sua città è raccontata da Matteo Andreani. Marco Morandi spiega il crollo finale dei Warriors e di Stephen Curry in particolare. Infine, Alberto Buffia dà notizia dei Draft Nba con Ben Simmons prima scelta e Marco Belinelli che, nel gioco degli scambi, finisce a Charlotte, mentre dalla Ncaa emerge la figura di Kevin Ware e la sua tormentata storia, raccontata da Alessandro Cappelli.
In Europa continua il braccio di ferro tra Fiba ed Eca, come ricorda Andrea Rizzi che torna con le sue “pillole” sulla finale di Euroleague, vinta dal Cska e De Colo, con Gigi Datome grande e sfortunato protagonista, e Itoudis nuova stella tra i coach europei. Infine, la conclusione dei campionati esteri, illustrata da Enrico Longobardi, con Datome, Melli e Hackett tutti clamorosamente vincenti.
Tra le ragazze, il profilo di Laura Macchi che ha portato Schio a un nuovo scudetto e l’affermazione personale di Francesca Dotto, di Caterina Caparello, mentre Giuseppe Errico racconta la nuova vita di Francesca Zara.
BM propone tre servizi speciali: il ritorno di Siena, di Andrea Sguerri, il viaggio “ai confini del regno” di Federico Miola che tocca la Campania e il suo presidente Manfredo Fucile, un tuffo nella storia, ritrovandoci con Stefano Albanese tra i “maturi baskettari” nell’annuale raduno di Venezia, arricchito da tante immagini di campioni che hanno fatto la storia del nostro basket.
Infine le consuete rubriche: l’Alfabeto del mese di Roberto Caporilli, l’Angolo acuto, le News filtrate da Davide Uccella e dedicate in gran parte ai Campionati Nazionali Giovanili con notizie e foto, oltre che al nuovo dg della Lega, Federico Zurleni, il Basket al cinema di Francesco Rizzo, il Basket (di)vino di Fabrizio Provera, oltre alle opinioni di Gek Galanda, Fabrizio Pungetti, Tony Cappellari e Carlo Fallucca. Tutto per un nuovo splendido numero di Basket Magazine, il primo e unico a raccontare davvero il basket a 360°, coordinato da Fabrizio Pungetti, nella nuova e prestigiosa grafica di Cristiana Bulla, da leggere e collezionare, che si può acquistare in edicola o direttamente sul web in edizioni digitale, seguendo le indicazioni pubblicate su www.bgtsport.com/edicola e www.printstop.it.
Buona lettura e buon basket a tutti voi!